Comunità Pastorale S.Crocifisso MEDA

Voce di Aprile 2018

Indice degli articoli

L’innumerevole bene ricevuto dalla Comunità di Meda in questa lunga storia

Centoventotto anni di storia… e il centoventinovesimo?

Con la fine dell’anno si conclude la presenza a meda delle suore di Maria bambina

Quando finisce una storia, la tristezza raggiunge tutti! Non si può nascondere questo sentimento che abita il nostro cuore mentre dobbiamo dire alla Comunità Pastorale Santo Crocifisso che dopo centoventotto anni di presenza le Suore di Maria Bambina, Suore di Carità, lasciano Meda a fine Anno Pastorale 2018.

Accanto a questo sentire che ha il sapore del dispiacere, desideriamo riconoscere la grande dedizione con cui le sorelle che ci hanno preceduto e quelle che tuttora sono presenti si sono inserite nella realtà con tutta la Carità possibile e col desiderio di testimoniare l’amore del Signore Gesù attraverso la propria vita e la propria fede. Ciascuna di noi ha infatti “spezzato e versato” la propria vita di Suora di Carità per raggiungere ogni persona e consegnare Dio come termine ultimo e gioia di ogni vita.

La nostra presenza come comunità a Meda termina soprattutto perché in Italia è povera la scelta di consacrarsi al Signore. Poche sono le donne che decidono di rispondere all’invito di Gesù: «Vieni e segui me!». Questo decidersi a mettersi in cammino, ad “uscire” (direbbe Papa Francesco) da scelte prevedibili e scontate, dai copioni che la società offre per essere protagoniste e volare ad alta quota interessa poco o poche! Perciò molte sorelle hanno un’età per cui tutti andiamo in pensione… e non ci è possibile sostituirle con altre sorelle. Possiamo mantenere una presenza nella persona di sr. Gianfranca per la Pastorale Giovanile, che infatti farà la “pendolare” e raggiungerà Meda per il servizio educativo verso i giovani della Comunità Pastorale.

Vogliamo dare voce a tutte le sorelle che hanno vissuto in Comunità in mezzo a voi, tra le case, accanto alle famiglie, nelle scuole, negli oratori, con gli ammalati, con i sacerdoti, nelle parrocchie: tutto vogliamo portare con noi e con tutto l’amore e la Carità di cui siamo capaci, tutto e tutti vogliamo custodire e accompagnare.

Non vogliamo fare elenchi di esperienze e persone, di tutta la meraviglia di bene ricevuto e donato: il Signore ha benedetto questi centoventotto anni e benedirà anche il tempo che ci viene incontro e il futuro di tutti.

Desideriamo fare nostra questa preghiera di Bartolomea Capitanio, fondatrice della nostra Famiglia Religiosa:

"In questa circostanza, Signore Gesù,
ti raccomando gli ammalati,
ti consegno tutti i giovani, abbine cura speciale,
ti prego per i miei benefattori;
aiuta e salva tutti.
Tutta la mia preghiera a beneficio dei prossimi».
E una invocazione tanto cara alle mamme quando vengono
nella nostra cappellina per affidare preoccupazioni o per ringraziare
la Madonna:
«Santa Bambina, pensaci tu
che tanto sei cara al cuor di Gesù»".

Terminiamo con un abbraccio a tutti!!!

Suor Gianfranca e Comunità


Per ricordare

Modifiche orari Ss.Messe

I nuovi orari delle Funzioni sono riportati nell'apposita Pagina.


Monsignor Mario Enrico Delpini nuovo Arcivescovo di Milano

Quest’oggi (7 luglio 2017, ndr) il Santo Padre, Papa Francesco, ha accettato la rinuncia all’ufficio di Arcivescovo di Milano presentata da Sua Eminenza Rev.ma il Card. Angelo Scola ed ha nominato nuovo Arcivescovo Sua Eccellenza Rev.ma Mons. Mario Enrico Delpini, sinora Vicario generale della Diocesi Ambrosiana.

Allegati:


La Madonna Pellegrina visita la nostra Comunità

Presentiamo una selezione di 69 foto della visita che la statua della Madonna Pellegrina di Fatima ha fatto dal 15 al 22 gennaio 2017 nella nostra Comunità Pastorale.


Per attivare la galleria di immagini, cliccare qui.


Segnaliamo, inoltre, tre video del nostro concittadino Gaudenzio Castelli:

Ricordiamo che il numero di febbraio della Voce della Comunità riporta articoli e foto sullo straordinario evento.