Comunità Pastorale S.Crocifisso MEDA

Voce di Febbraio 2018

Indice degli articoli

L’auspicio di scelte consapevoli e responsabili

Per non piangere poi sul… latte versato

di don Angelo

Ancora una volta vorrei tornare a riflettere sull’importante appuntamento della consultazione elettorale del prossimo 4 marzo, sia perché i Vescovi lombardi hanno ritenuto opportuno offrirci una Nota pastorale che rischierebbe di essere ignorata, sia perché il Presidente della Conferenza Episcopale Italiana (C.E.I.) mons.Gualtiero Bassetti ha dato delle preziose indicazioni in merito.

Questi interventi hanno suscitato proteste dei soliti sospettosi che vedono in questi pronunciamenti dei Vescovi un’indebita ingerenza della Chiesa nella politica partitica, quasi volesse pilotare la scelta verso questo o quel partito. Niente di tutto questo; perché, come afferma mons.Bassetti, «la Chiesa non è un partito e non stringe accordi con nessun soggetto politico». I Vescovi, come pastori della Comunità cristiana, danno solo indicazioni sui valori che vanno tenuti presenti nella scelta di coloro che dovranno guidare nei prossimi anni il Paese.

  1. Richiamano con forza il dovere di partecipare alla consultazione elettorale.

    «Di fronte alla tentazione molto diffusa dell’astensionismo e del disinteresse, è necessario e urgente che l’opera educativa della Comunità cristiana solleciti alla presenza e alla partecipazione attiva e responsabile a questi appuntamenti elettorali: anzitutto attraverso l’espressione consapevole del proprio voto… e più in generale praticando una partecipazione alla vita politica che non si limiti al momento delle elezioni, ma accompagni la vita quotidiana delle istituzioni, attraverso lo strumento dell’informazione, della vigilanza e del richiamo (C.E.L.)». È l’augurio che anche il nostro Vescovo Mario formula a tutti coloro che quest’anno voteranno per la prima volta.

  2. I Vescovi si aspettano una campagna elettorale all’insegna della sobrietà e del confronto rispettoso.

    «Ci aspettiamo che il confronto tra le parti sia il più sereno possibile e non gridato; una sobrietà di parole e di comportamenti su programmi ben articolati, sinceri e reali nelle promesse». Non si può, ad esempio, lanciare l’amo con l’esca di ridurre le tasse e aumentare le pensioni minime (proposte auspicabili) senza indicare concretamente la modalità di trovare le risorse necessarie per fare questo, ma con l’unico scopo di far abboccare qualche pesce in più. Sarebbe un inganno colpevole!

  3. Indicazioni preziose per una scelta matura e responsabile

    Mons.Gualtiero Bassetti nella sua prolusione al Consiglio permanente della C.E.I. dà indicazioni preziose per una scelta matura e responsabile:

    1. scegliere persone che vivono la politica con gratuità e spirito di servizio e non per interesse personale;
    2. guardare al passato per costruire il futuro: «Ispirarsi al passato per prendere come esempio uomini e donne di diverso schieramento politico (quanti nomi si potrebbero fare!) che hanno saputo elencare percorsi concreti e interventi mirati per affrontare questioni e problemi della nostra gente»;
    3. infine il Presule fa una raccomandazione a coloro che saranno eletti: «La politica va considerata come una vocazione, cioè una missione e non un trampolino di lancio verso il potere», come esorta anche papa Francesco nella Evangelii Gaudium: «La politica, tanto denigrata, è una delle forme più preziose della carità» (n°205).

Per ricordare

Modifiche orari Messe domenicali S.Maria Nascente

Da domenica 18 novembre, 1ª Domenica di Avvento, cambierà l’orario delle Messe domenicali che sarà il seguente:
  • in parrocchia alle ore 8.00, 11.00 e 18.30;
  • in Santuario alle ore 9.00.

É disponibile il numero di Dicembre 2018 della Voce della Comunità