Comunità Pastorale S.Crocifisso MEDA

La nostra storia

La parrocchia S.Giacomo Apostolo

Tutto comincia il 1º novembre 1973 (Solennità dei Santi) dopo che, il 4 ottobre 1973, era stata consacrata, dall’allora arcivescovo card.Giovanni Colombo, la chiesa dedicata a S.Giacomo Apostolo. Ne è parroco don Ernesto Carrera, “di casa” a Meda in quanto coadiutore presso la parrocchia di S.Maria Nascente. È un inizio non facile, la chiesa è la sola struttura esistente e attorno a don Ernesto si raccoglie un gruppo di mamme generose, portatrici preziose di un grande supporto nel campo della catechesi. Se il “lavoro delle anime” poteva così considerarsi avviato, don Ernesto avvertiva l’esigenza di allargare l’area su cui sorgeva la chiesa. Fu creata un’apposita commissione che affiancò don Ernesto nella ricerca di acquisire i terreni limitrofi. Tanta tenacia e volontà, accoppiate ad alcune circostanze favorevoli, consentirono, nell’arco di un anno, di pervenire all’acquisizione dei campi attualmente destinati al calcio, alla pallacanestro e alla pallavolo.

Il 4 novembre 1974 veniva inaugurato il campo sportivo con la presenza delle vecchie glorie del Meda Calcio. Due mesi prima (settembre 1974) l’arcivescovo aveva concesso il collaboratore festivo nella persona di don Mario Serenthà che resta a S.Giacomo fino al settembre del 1986. Il 12 giugno 1976 si riunisce il primo Consiglio Pastorale Parrocchiale. Sul finire del primo lustro di vita (1978) le prime “rughe” della struttura impongono il rifacimento dell’intonaco delle pareti interne della chiesa, con anche la decorazione della parete di fondo del presbiterio, realizzata dalla scuola Beato Angelico di Milano.

Domenica 18 novembre 1979 viene posata la prima pietra del “complesso oratorio” che affiancherà la chiesa: i lavori si protraggono fino alla seconda metà del 1981, quando Mons.Bernardo Citterio inaugura la struttura auspicando che costituisca “una palestra dove allenare la gioventù, giorno dopo giorno, ad amare Dio e il prossimo”. Nello stesso anno nasce il Gruppo Teatrale dei “I Nuovi Istrioni”, tuttora apprezzata compagnia nella feconda tradizione teatrale di Meda.

Nel settembre 1980, dopo una breve presenza di suor Emilia Cazzaniga, giunge suor Agnese Franceschin, proveniente dall’oratorio di Brugherio, alla quale viene affidata, in modo continuativo e organico, la cura della gioventù femminile, la catechesi di iniziazione cristiana dei sacramenti, della prima Comunione, della Cresima e una serie di altre attività oratoriane.

Sempre nel 1984 prende avvio l’ultimazione dell’ala del complesso oratorio destinata al bar, ai locali per la catechesi e all’appartamento del coadiutore, che viene inaugurata il 5 ottobre 1985 alla presenza di mons.Luigi Serenthà, Rettore maggiore dei Seminari milanesi. Alcuni giorni prima, il 30 settembre, il card. Martini visitò brevemente la nostra parrocchia, concelebrando la sera una S.Messa per tutta Meda e incoraggiando la comunità “…ad andare avanti così”. E la parrocchia continua ad essere un cantiere aperto con l’approvazione da parte del Comune di Meda del progetto per la realizzazione dell’attuale piazzale della chiesa, i cui lavori effettivi partiranno poi a giugno 1987. Ma il 1986 vive anche sul rammarico di una “partenza” (don Mario) e la gioia di “un arrivo”: quello del novello sacerdote don Ruggero Fabris. Il suo arrivo è il coronamento ideale dell’attesa della parrocchia per una presenza sacerdotale più continua in aiuto al parroco. Don Ruggero rimarrà tra noi fino al 1994.

La Quaresima del 1992 tiene a battesimo i primi cinque gruppi di ascolto costituiti nella nostra comunità. Nello stesso anno la parrocchia tributa riconoscenza, nel 50° di sacerdozio, a don Giovanni Fusi, parroco di S.Maria Nascente al quale si deve molta gratitudine per la lungimiranza con cui seppe prevedere le esigenze spirituali e pastorali della zona S.Giorgio di Meda. Il 15 novembre 1993 incomincia la visita pastorale dell’Arcivescovo, con la presenza del Vicario Episcopale Mons.Giuseppe Locatelli, visita che culmina domenica 9 gennaio 1994 con la presenza dello stesso Arcivescovo Carlo Maria Martini che, rivolgendosi alla comunità chiamandola “parrocchia giovane ma ardente”, ricorda che il Signore “…prende per mano questa parrocchia e la conduce verso nuovi traguardi e impegni di apostolato, di fede, di speranza e di amore”.

Nel settembre 1994 don Ruggero lascia S.Giacomo con destinazione Milano nella parrocchia di S.Martino in Villapizzone. Ad ottobre 1994 arriva il diacono don Diego Minoni, proveniente dal seminario di Vengono, che rimane fino al giugno 1995 quando inizia tra noi il ministero di don Armando Bano, proveniente dalla parrocchia di S.Bernardetta di Milano, zona Bovisa. Anche stavolta, però, la parrocchia assume l’aspetto di una “improvvisata stazione” con la contemporanea partenza di suor Agnese dopo 15 anni di intensa collaborazione, destinata alla parrocchia di S.Biagio di Monza. L’anno giubilare 2000 si apre a marzo con la benedizione del nuovo crocifisso realizzato dallo scultore medese prof.Osvaldo Minotti e la nomina dei primi quattro ministri straordinari della S.Comunione. L’anno 2000 si chiude con l’istallazione in sacrestia della radio parrocchiale, particolarmente utile ai fedeli impossibilitati a frequentare i sacri riti. Nel 2003 la chiesa parrocchiale si arricchisce del fonte battesimale.

Sul finire dell’anno 2004 si svolge il sondaggio sulla presenza domenicale alle S.Messe con una frequenza femminile del 22% ed una maschile del 15%, mentre il 2005 si apre a marzo con la morte di don Giovanni Cricca e registra a giugno la sofferta partenza di don Armando Bano, destinato a Lissone come vicario parrocchiale nella Parrocchia di S.Giuseppe Artigiano. A settembre 2005 inizia la collaborazione nella nostra parrocchia al sabato e alla domenica di don Davide D’Alessio, insegnante di teologia fondamentale al Seminario di S.Pietro, mentre il 23 ottobre 2005 muore don Giovanni Fusi con cui (come già ricordato) la parrocchia di S.Giacomo non poteva non avere un legame speciale. Con l’anno 2006 si fa concreto, con la nomina di don Silvano Casiraghi a coordinatore dell’unità pastorale cittadina di Meda, l’inizio del cammino che porterà nel 2009 alla Comunità pastorale di Meda, mentre a ottobre 2006 viene eletto l’ultimo Consiglio Pastorale parrocchiale. A giugno 2008 il Vicario Episcopale mons.Armando Cattaneo comunica che l’arcivescovo, di Milano, card.Dionigi Tettamanzi, ha accettato le dimissioni del parroco don Ernesto Carrera con effetto a partire dal 1º settembre 2008 e che la parrocchia di S.Giacomo entrerà a far parte della costituenda Comunità Pastorale di Meda.


Per ricordare

Modifiche orari Messe domenicali S.Maria Nascente

Da domenica 18 novembre, 1ª Domenica di Avvento, cambierà l’orario delle Messe domenicali che sarà il seguente:
  • in parrocchia alle ore 8.00, 11.00 e 18.30;
  • in Santuario alle ore 9.00.

É disponibile il numero di Dicembre 2018 della Voce della Comunità